giovedì 7 aprile 2011

Una minestra... per guarire!

Abbiamo passato indenni tutto l'inverno e adesso che è arrivata la primavera mi si è ammalata prima la figlia e poi il marito: febbrone, raffreddore, tosse, mal di gola... non si sono fatti mancare niente! E l'appetito è crollato a zero. Per tirare su di morale la mia truppa acciaccata ci è voluto un bel piatto vitaminico, colorato e solare, ma con ingredienti semplici e servito tiepido per non dar fastidio alla gola... questa è la mia crema di carote allo zenzero:


ingredienti per 3 persone:
800 g di carote
250 g di patate
2 cucchiai di zenzero grattugiato
1 litro circa di brodo vegetale
yogurt greco (o yogurt bianco)
la scorza grattugiata di mezza arancia
semi di sesamo
olio evo - sale - pepe bianco

Raschiate le carote e tagliatele a rondelle. Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti. Grattugiate finemente lo zenzero.


Fate appassire lo zenzero in un poco d'olio, poi aggiungete le carote e le patate. Fate insaporire per qualche minuto mescolando e coprite a filo con il brodo caldo. Cuocete per circa 20 minuti, poi frullate con il mixer a immersione. Aggiustate di sale e pepe e lasciate intiepidire.

Nel frattempo preparate la salsina mescolando lo yogurt con la scorza dell'arancia e un pizzico di sale. Se risultasse troppo densa potete allungarla aggiungendo pochissimo latte.
Tostate per pochi minuti i semi di sesamo in una padella antiaderente.

Versate la crema nei piatti, aggiungete un cucchiaio di salsa allo yogurt, date un giro d'olio e cospargete di semi di sesamo.

Un po' ha funzionato perché 1) i piatti sono stati "scarpettati" e 2) la febbre è scesa!! :-)

P.S.: Ci ho messo una vita a scrivere questa ricetta, perché Leo ha deciso che oggi il suo posto sarebbe stato questo:


E con questa crema "guaritrice" partecipo al contest tutto a colori di Profumi e Sapori nella categoria Giallo-Arancio (ma và?).

12 commenti:

  1. Troppo buona anche se per fortuna non si è ammalati...comunque una pronta guarigione a tutta la famiglia e a te dico...scappaaaaaaaaaaa...a comprarti un bel gelato!!!!

    RispondiElimina
  2. ciao Cristina, eccomi anch'io in visita al tuo blog. Lo trovo davvero carino, così mi iscrivo anch'io per non perderti di vista.
    Ho già adocchiato qualche bella ricettina...
    Quella che hai postato oggi (l'aggiunta di zenzero mi piace molto) sembra essere, oltre che salutare e vitaminica, anche "guaritrice"!
    Grazie per essere passata da me.
    Per il mio contest, sempre che ti vada l'idea, basta davvero poco... pensa che anche proprio la ricetta di oggi potrebbe essere "trasformata" in un frappè dolce (un succo ACE, o di melone...)! Facile, no? (ma anche quei bellissimi cucchiaini tricolori che ho visto più sotto... frutti di quei colori ce ne sono molti).
    Se così grosso ti da fastidio ti riduco un po' il banner.
    Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  3. Questa crema oltre che buona e' anche bella a vedersi :)
    "Per i gatti ogni cosa e' dei gatti": e' una citazione di un tipo celebre, non ricordo chi. Ma quanto ha ragione!!!

    RispondiElimina
  4. Ma che buona è davvero colorata ed invitante! Scommetto che guarirete subito tutti!! Che bel micio! Io sono un po' triste perchè come ho scritto anche sul blog di zampette in pasta lunedì dopo 13 anni il mio pilù se ne andato...

    RispondiElimina
  5. anche il colore è energetico, vero? mi intriga lo zenzero con le carote, da provare. (ho una grattugia uguale, mi piace un sacco, così comoda)
    peccato che tu non sia riuscita a venire a Bologna, magari verrò io a Milano, quanto mi piacerebbe.
    p.s. il tuo micio è stupendo, come contraddirlo?! :-D

    RispondiElimina
  6. IO queste minestre qui le adoro e anche se non siamo malatini me le faccio tutto l'inverno e anche oltre (sarà la mia pseudo origine olandese?)...
    P.s. Ma non è che anche il tuo gatto è un food blogger? ;)
    PP.ss. C'è anche il contest di Federica sullo zenzero, perché non partecipi?

    RispondiElimina
  7. Mi sembra un ottimo rimedia per guarire dall'influenza! Grazie mille!!! Al prossimo colore! Stefania

    RispondiElimina
  8. @flavia: grazie, per fortuna va già meglio... e a scappare ci avevo pensato davvero!!
    @fausta: sei proprio un vulcano di idee! grazie per la tua visita. il tuo banner mi piace così com'è: bello grande!
    @corrado: verissimo, i veri padroni sono loro!!
    @luca e roberta: grazie, carissimi, e un abbraccio grande grande grande ^-^
    @francesca: della grattugia non potrei fare a meno, è spaziale. dài, vieni a milano che organizziamo qualcosa... ti aspetto!
    @stefania/fantasie: grazie cara e un miliardo di auguri per il piccolo (abbasso le macchie!!)
    @stefania: grazie a te! sto già meditando sul viola...

    RispondiElimina
  9. spero si rimettano presto :)

    RispondiElimina
  10. Ciao Cristina e piacere di conoscerti. Grazie per essere passat sul mio blog...a parte che scopro che siamo tutte e due scorpioncine eheheh ma pure telepatiche ma sai che io proprio ieri ho fatto una vellutata di carote simile alla tua?? Buona guarigione .

    RispondiElimina
  11. Mi piace questa ricetta, le carote per me sono sempre le ultime della classe e le lascio in frigo a far niente per giorni, ma questa crema con lo yogurt e` perfetta, mi piace anche che hai fatto appassire lo zenzero, cosa che io faccio regolarmente, ma che invece ho notato nei food blogger italiani non viene fatto, e secondo me se non appassisce bene poi sa sempre di crudo e pungente. Ciao.

    RispondiElimina
  12. chamki, ma lo sai che lo zenzero me lo mangio anche crudo a fettine? perché fa bene alla voce...!

    RispondiElimina