domenica 3 ottobre 2010

Risotto pere e salvia

Un bel risottino domenicale per inaugurare il "mio" mese. Il sapore delicato delle pere si sposa a meraviglia con il profumo di salvia e con i formaggi. Come cantava il grande Elio: very good, very good...


ingredienti per 4 persone:
320 g di riso carnaroli
200 g di crescenza
3 pere Williams rosse
8 foglie di salvia
1 bicchiere di vino bianco
mezza cipolla
brodo vegetale
un bicchierino di Marsala
burro, grana grattugiato, sale, pepe

Tritate finemente la mezza cipolla e 2 foglie di salvia e fate stufare a fuoco dolce in una pentola dal fondo spesso con una noce di burro, un po' d'olio e un mestolino di brodo. Deve risultare trasparente e morbida.
Nel frattempo sbucciate una pera, eliminate il torsolo e tagliate la polpa a dadini.
Unite il riso alla cipolla e fate tostare a fuoco medio per qualche minuto. Poi aggiungete i dadini di pera e bagnate con il vino, lasciate sfumare e portate a cottura il riso unendo poco brodo bollente per volta.
Intanto sbucciate e mondate un'altra pera e frullatela nel mixer.
Lavate e asciugate la terza pera e affettatela finemente (senza togliere la buccia). Tritate le foglie di salvia rimaste. In un padellino fate dorare le fettine di pera e la salvia in un po' di burro, sfumate con il Marsala e pepate.
Poco prima di ritirare il risotto dal fuoco, incorporatevi la crescenza precedentemente lavorata con una forchetta, qualche cucchiaiata di grana grattugiato e la pera frullata e regolate di sale e pepe. Spegnete la fiamma, coprite e fate mantecare per pochi minuti.
Distribuite sul risotto le pere al Marsala insieme al loro sughetto e servite subito.
(da "Il meglio di Sale & Pepe - Risotti, Tortini e Timballi)

4 commenti:

  1. Mi piace proprio! Bella ricetta!!

    RispondiElimina
  2. Ciao, ho indetto la mia prima raccolta, mi farebbe piacere se tu partecipassi, ti aspetto!! :-))

    RispondiElimina
  3. ciao che carino il tuo blog,così solare,con ricette interessanti.Brava.

    RispondiElimina
  4. @ alessandro: detto da te è un gran bel complimento! secondo te è meglio un bianco o un rosso con questo risotto? ho il papà sommelier, ma io sono zero...
    @ milla: parteciperei volentieri, ma le giuggiole a milano dove le trovo??? proverò a chiedere al mio ortolano-cartier...
    @ ciao gina e grazie! sì, noi scorpioni siamo solari...

    RispondiElimina