mercoledì 11 gennaio 2012

Starbooks anch'io! Polpette di maiale e castagne

Signore e Signori, sono onorata di annunciarvi... (no no, troppo pomposo)
Uèlla, ragazzi, lo sapete che... (dài, ma che caduta di stile!)
Carissimi amici del blog Vissi d'arte e di cucina, Vi informo che... (un po' ingessatino, no?)
...
Insomma, quello che vorrei dirvi (e che ancora non ci credo...) è che sono stata invitata a far parte di un gruppo di pazze amiche, prima conosciute solo sul web e poi finalmente di persona qui a Milano. Intorno a una tavola rotonda, in mezzo alla quale campeggiava una bella bottiglia di bollicine che ben si addiceva al nostro stato d'animo euforico, abbiamo ordito il nostro piano e affinato l'ampliamento dello Starbooks, un progetto ideato già da tempo da Ale e Dani di Menu Turistico.


D'ora in poi saremo in 4 food blogger (più una riserva extra-lusso) a dare una mano a Menu Turistico a costruire la loro utilissima e democratica biblioteca di cucina online e ogni mese vi proporremo e commenteremo alcune ricette tratte dal libro prescelto.
Queste sono le mie fantastiche compagne di sventura avventura: Cristina di Insalata Mista, Alessandra di Ale Only Kitchen, Patty di Andante con gusto e infine, per risolvere eventuali emergenze, la mitica Mapi della Apple Pie di Mary Pie.

Diamo dunque inizio alle danze con il libro di gennaio: "La farina di castagne della Val di Bisenzio", Autori Vari, Claudio Martini Editore (la recensione la trovate qui su Menu Turistico).
Per una bella scorpacciata di castagne declinate in tante ricette diverse, dolci e salate, seguiteci ogni mercoledì di questo mese sui nostri blog!

Polpette di maiale e castagne
ingredienti per 8 persone:
450 g di polpa di maiale macinata
1 kg di castagne
1 grossa cipolla
1 bicchiere di vino bianco secco
30 g di parmigiano
un ciuffo di prezzemolo
un rametto di maggiorana
olio evo, farina, sale e pepe
Lessate le castagne, pelatele e passatele al setaccio, ottenendo così 450 g di purea.
Amalgamate la polpa di maiale con la purea di castagne, aggiungete il parmigiano grattugiato, sale e pepe, il prezzemolo e la maggiorana tritati.
Con l'impasto ottenuto formate tante polpettine grosse quanto una noce e infarinatele.
Mettete in una padella un po' di olio, aggiungete la cipolla tagliata a spicchi, le polpette e fate rosolare. Sfumate con il vino, aggiustate di sale e pepe, coprite con un coperchio e lasciate stufare dolcemente per 5-10 minuti.
Note:
  • Queste gustose polpettine sono facilissime da fare e diventano anche molto veloci se, come me, utilizzerete delle castagne bollite già bell'e pronte...
  • Nel libro non è specificato, ma sulla foto che accompagna la ricetta mi sembra sia stata utilizzata una cipolla rossa; voi usate quella che preferite :)
  • Personalmente la cipolla mi piace bella morbida e ben cotta, quindi l'ho rosolata un po' da sola prima di aggiungere le polpettine.
  • Per un gusto più saporito, potreste provare a sostituire la polpa di maiale con della salsiccia.
  • Sono perfette accompagnate da un morbido purè di patate.
  • L'unico difetto (se proprio ne vogliamo trovare uno) è che hanno pochissimo sughetto... magari un po' di salsa di pomodoro non ci starebbe male.
  • Dimenticavo: eravamo in 4 e ho dunque dimezzato le dosi. Ci sono avanzate alcune polpette, ma noi - si sa - non facciamo testo ;)

17 commenti:

  1. bellissimo post chérie, come al solito
    baci
    cris

    RispondiElimina
  2. Sei troppo forte! Diretta, schietta, simpatica..solo un difetto: abiti troppo lontano! E non sai la felicità di fare questa cosa insieme a voi sotto lo sguardo delle cape (che orgoglio!): sono già curiosa del prossimo libro.
    Le polpettone sono già nella lista delle cose da fare prossimamente. Credo che questa volta, il mio brontolone apprezzerà! Bellissimo post. Ti abbraccio forte, Pat

    RispondiElimina
  3. Posto che con blogger del vostro calibro la panchina è un confortevole divano, direi che queste polpettine s'hanno da fare.
    In ottobre ho avuto la folle idea di comperare tantissime castagne, pelarle e congelarle e quindi me le ritrovo già bell'e pronte. Non mi resta che comperare la carne e mettermi all'opera, tutto il resto è già in casa! :-9

    RispondiElimina
  4. Come ho già detto anche alle altre tue compagne di avventura questa iniziativa è proprio fantastica!
    Le polpette mi ispirano non sai quanto ma ahimè, nè maiale nè castagne alle mie latitudini...

    RispondiElimina
  5. Cara socia,
    abbiamo iniziato più o meno un anno fa a cucinare "insieme", e adesso è partito lo Starbooks con delle compagne di viaggio e delle "cape" che meglio di così non si poteva fare... che bell'inizio d'anno :-)))
    Le polpettine piaceranno anche ad Oliver... con la salsiccia ovviamente e un bel sughetto! I ravioli li ha mangiati ed apprezzati, con un aggiunta extra di pancetta però :-)

    RispondiElimina
  6. Mi piaceee questo starbooks!Ho già addocchiato un paio di ricettine succulente e questa si aggiunge alla lista, squisite queste polpette, da provare al più presto!Smack

    RispondiElimina
  7. che bel gruppo! e le castagne sono così buone che vi seguirò con piacere!!! :-)

    RispondiElimina
  8. Queste polpettine devono essere particolarmente deliziose e per me amante a 360° di polpette & co. sono da provare di sicuro!!! Utilissima la vostra iniziativa e la seguirò con molto piacere....Un abbraccione!!

    RispondiElimina
  9. l'iniziativa è molto molto interessante e deevo dire che i risultati li apprezzo, troppe volte ho trovato ricette "balorde"... BRAVE!
    e le polpette? pensare che credevo di averle inventate invece c'è perfino una letteratura in merito, a quanto vedo;) io le ho vestite con la pancetta e sono andate divorate in un attimo.
    Ti aspettiamo al black & white, ci tengo a una tua ricetta, ne fai di tanto particolari.. un bacione!

    RispondiElimina
  10. Lodevole questa iniziativa che attira con gusto. Grazie del vostro "lavoro"! Vi ripagheremo altrettanto bene rifacendo le ricette seguendo le indicazioni. Ci tengo ad invitarti al mio primo contest "A prova di bimbo". Ti lascio il link:

    http://diariodicucina.blogspot.com/2012/01/prova-di-bimbo-il-mio-1-contest.html

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. E fuori una!!!
    quando si dice "collaborazione pelosa" ;-)
    anch'io son sempre alla ricerca di ricette di polpette e questa mi intriga assai, perchè non è per niente banale. Ma da oggi il miglior pregio sarà di essere stata testata- e se passa la TUA prova del nove, siamo a posto!
    ciao e grazie per tutto
    ale

    RispondiElimina
  12. rieccomi come promesso, stamattina ero di corsa come sai, ora ho riletto tutto con calma e, a parte copiare sicuramente queste polpette deliziose per la gioia del consorte, confermo che sono stra-contenta di collaborare con tutte voi compagne di sventura...cioè volevo dire avventura :-))
    baci e a mercoledì prossimo....
    Cris

    RispondiElimina
  13. delizioso questo post, seguirò volentieri questa tua nuova avventura. Queste polpettine devono essere deliziose!

    RispondiElimina
  14. Sono contenta per te...ti meriti il meglio! Io mi merito le polpettine...meravigliose!!!Un bacione!

    RispondiElimina
  15. in questi giorni sono sempre un po' di corsa (più del solito, intendo...) e quindi non ho molto tempo per commentare. però leggo e apprezzo tutto, davvero :))
    un grazie cumulativo a tutti voi!!!

    RispondiElimina
  16. Ho letto di questa bella iniziativa e sono contenta di leggere i vostri post, sono tutti molto interessanti....brave!!

    RispondiElimina
  17. beh, vedo che sei proprio una fanatica del sughetto: qui ti lamenta che manca e sul mio post hai detto che è una meraviglia! sarai la regina della scarpetta allora! ; )
    ciao

    RispondiElimina

dite la vostra! :)