mercoledì 15 settembre 2010

Japan Ginger Muffin

"Con questa ricetta partecipo all'Mt Challenge numero tre"... ragazzi, erano aaaaanni che sognavo di scrivere una frase così!!! E le due fantastiche autrici di Menu Turistico me ne hanno finalmente dato l'occasione. Questa volta la sfida l'ha proposta Genny, in veste di meritatissima vincitrice dell'Mt Challenge precedente, che ha scelto la Japanese Cotton Cheesecake. Ottimo, ho pensato, di dolci me ne intendo. Peccato solo che questa cheesecake non l'avevo mai neanche sentita nominare... E' dunque senza condizionamento e preconcetto alcuno che ho realizzato la mia versione, i Japan Ginger Muffin:




Siccome in un libro di ricette giapponesi avevo visto una cheesecake con fondo di biscotti allo zenzero...
Siccome a casa nostra i muffin vanno per la maggiore...
Siccome un accompagnamento di frutta ci vuole...

ingredienti per uno stampo da 12 muffin:
90 g di biscotti allo zenzero
30 g di burro fuso
---
150 g di philadelphia (Kaori era mica giapponese?)
1 yoghurt ai lamponi
4 uova
90 g di zucchero
50 g di maizena
la scorza grattugiata di 1 limone
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
i semi di mezza bacca di vaniglia
un pizzico di sale
---
zucchero a velo
succo di lamponi
lamponi interi
panna montata

Riducete i biscotti in briciole con l'aiuto del mixer e amalgamateli con il burro fuso. Mettete i pirottini di carta nella teglia per muffin (oppure imburrate bene), versate un paio di cucchiaiate di briciole in ogni pirottino e premete bene per formare il fondo.
Separate i tuorli dagli albumi.
Mescolate il philadelphia con lo yoghurt, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, i tuorli, i semi di vaniglia e un pizzico di sale. Infine aggiungete la maizena e il lievito.
Montate gli albumi a neve ben ferma, aggiungendo gradualmente due cucchiaiate di zucchero.
Incorporate delicatamente, mescolando dal basso verso l'alto, gli albumi al composto di formaggio (eseguite questa operazione con calma, l'impasto non deve sgonfiarsi).
Versate l'impasto nei pirottini sopra il fondo di briciole.
Infornate in forno già caldo a 160°C per 75 minuti circa.
Fate raffreddare i muffin su una gratella, poi togliete i pirottini di carta.
Preparate una glassa con zucchero a velo e acqua (io ho provato a farla con un goccio di sakè, ma faceva veramente schifo...) e spalmatela sui muffin. Fate asciugare un po', poi preparate un'altra glassa con zucchero a velo e succo di lamponi e versatene una goccia nel centro: l'idea era di riprodurre la bandiera giapponese, ma mi rendo conto che sembra più un uovo...




Tagliate la calotta superiore dei muffin e farcite con uno strato di panna montata e dei lamponi tagliati a metà. Ricomponete i muffin e gustate. Banzai!

5 commenti:

  1. aaaaaaannnnni che sognavo un muffin così, ecchecaspita!!!! e comunque, la bandiera del giappone sembra davvero un uovo: sarà per questo che fra i food bloggers va così di moda la cucina nipponica?????
    Banzaiiii e grazie!
    ale

    RispondiElimina
  2. Favolosi questi Muffin, e geniale l'idea del fondo di biscotti allo zenzero.

    Bellissima anche l'idea di riprodurre la bandiera Giapponese: Kaori ne sarebbe stata fiera e ti avrebbe detto: "Klistina, sei unica!!!"

    RispondiElimina
  3. grazie ragazze :-) e buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Bellissima idea!!!
    Ha ragione Mapi, a Kaori salebbelo piaciuti!
    Banzaiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  5. Come mi hai fatto ridere con la bandiera che sembra un uovo perche' mi sono ricordata di una volta che ho dipinto delle lenzuola con fiori e mia figlia mi ha detto che sembravano uova fritte. Ciao, buon week end!

    RispondiElimina