lunedì 21 marzo 2011

Buchteln per l'mt challenge

Noooooo, un lievitato nooooooo!!! Appena ho visto la sfida dell'mt challenge di marzo mi è venuto un colpo... La vincitrice dell'edizione precedente, cioè la bravissima Tery del blog Peperoni e Patate, ha infatti proposto una ricetta a me totalmente sconosciuta, il Danubio, e inoltre è risaputo che io con pane & Co. proprio non ci azzecco. Tanto per metterci il carico da undici, ho appena regalato a un'amica la mia macchina del pane, proprio causa "incompatibilità"...

Però però, guardando la foto di questo Danubio, mi si è accesa una lampadina nel cervello... ma questo è uguale, ugualissimo alle Buchteln che mi faceva mia nonna!! Si tratta di un dolce tradizionale (pare che la ricetta originale provenga dalla Boemia e da lì si sia poi estesa in Germania e Austria), del quale i bambini tedeschi sono ghiottissimi. Solitamente il ripieno si fa con la composta di prugne oppure di albicocche e viene servito con salsa alla vaniglia.

Sono quindi felice di annunciare la mia partecipazione "fuori concorso" -causa ingredienti e dosi diverse- all'mtc di marzo (tanto non avrei avuto nessunissimissima possibilità di vincere questo mese...) con questa ricetta tradizionale che mi ha riportato alla mia infanzia. Purtroppo la ricetta della mia Oma non c'è più, ma ho usato questa dello splendido libro "Backvergnügen wie noch nie" edito da Gräfe und Unzer. Vedrete anche voi che il procedimento e il risultato sono molto simili a quelli della ricetta calabrese!


ingredienti per circa 25 Buchteln:
500 g di farina (io 300 g di manitoba + 200 g di farina 00)
20 g di lievito di birra
1 cucchiaino di miele fluido
50 g di zucchero
180 ml di latte tiepido
40 g di burro più un po' per spennellare
2 uova
1 cucchiaino di sale
la scorza grattugiata di mezzo limone
per il ripieno:
composta di ciliegie
per la salsa alla vaniglia:
100 ml di panna fresca
150 ml di latte
1 baccello di vaniglia
2 cucchiai di zucchero
2 tuorli
1 cucchiaino di fecola

In una ciotolina unite il latte tiepido con il cucchiaino di miele e il lievito di birra sbriciolato e mescolate finché il lievito si scioglie. Aggiungete un poco di farina, mescolate e fate riposare per circa 20 minuti sotto un canovaccio.
Nel frattempo sciogliete il burro su fuoco dolcissimo, poi fatelo intiepidire.
Setacciate le farine e aggiungetevi il burro fuso, lo zucchero, le uova, il sale, la scorza di limone grattugiata e il composto lievitato. Impastate molto bene lavorando a lungo, formate una palla e mettete a lievitare in forno tiepido (ma spento!) per circa 1 ora.
Sgonfiate l'impasto, formate un rotolone e ricavate dei pezzetti di circa 30 grammi l'uno (pesateli, perché andando a occhio si sbaglia...). Appiattite ogni pezzo ricavando un dischetto e mettete al centro un cucchiaino di composta di ciliegie. Richiudete formando una pallina e ponetela in una teglia imburrata con la "chiusura" verso il basso. Disponete le palline una vicino all'altra senza che si tocchino, poiché lieviteranno ancora. Fate lievitare per circa 20 minuti.
Spennellate le palline con burro fuso e infornate a 190°C per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparate la salsa: in una casseruola portate a bollore il latte, la panna e i semini di vaniglia. In una ciotolina mescolate i tuorli con lo zucchero e la fecola. Togliete il latte dal fuoco, aggiungetevi a poco a poco i tuorli mescolando sempre con una frusta e poi fate riprendere brevemente il bollore. Passate la salsa al setaccio fine.
Servite le Buchteln ancora calde insieme alla salsa oppure semplicemente spolverate con zucchero a velo.



23 commenti:

  1. buono questo dolce! somiglia tantissimo al Danubio e magari sono parenti! la salsa ci sta benissimo :-D

    RispondiElimina
  2. Questo non sarà proprio un danubio...ma che importa...guarda che meraviglia è uscita fuori dal tuo forno! L'alveolatura interna è bellissima...deve essere davvero morbidoso...mamma che fame! Buona sertata un bacione ciao

    RispondiElimina
  3. Asp....non ho capito bene..perchè saresti fuori conocrso??? Anche io allora...ho usato una ricetta diversa..... e poi è troppo buono...con il tuo ripieno....ma parli sul serio sul fuori concorso??? Non dai non ci credo...bacioni, Flavia

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia!!
    Soffice come proprio deve essere un lievitato.
    Brava

    RispondiElimina
  5. semplicemente meraviglioso ,perfetto, soffice,goloso..bla bla bla ..andiamo al sodo me me passi un pezzettino bacio simmy

    RispondiElimina
  6. stupendo, poi con quella salsina...mmmm....

    RispondiElimina
  7. Ciao Cristina, che peccato che sia fuori concorso.... mi hai fatto venire voglia di uno spuntino notturno!!!!!
    Sia il ripieno, che la salsa di vaniglia che lo accompagnano, rendono questo buchetln molto molto invitante e particolare.
    Sono contenta che ci hai lasciato comunque una tua ricetta!

    A presto,

    Tery

    RispondiElimina
  8. Ma che belli! Sono buonissimi con la crema alla vaniglia.
    Secondo me puoi partecipare, la ricetta non si discosta di molto.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  9. spettacolo!!anche quella cremina golosa :)

    RispondiElimina
  10. secondo me è un danubio...anche solo perchè questa ricetta sa comunque di mitteleuropa...o no??? deve essere non buona, ma di più!!!baci

    RispondiElimina
  11. Cristina, sai che l'altro giorno stavo sfogliando il delizioso libricino della Kompatscher "La cucina nelle Dolomiti", e mi sono soffermata proprio sulla ricetta delle Buchteln... e tu mi hai fatto venire a ncora più voglia di provarle...!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  12. Cara Cristina,questo Danubio è molto goloso..da copiare...Kiss x 3..Civette!!!

    RispondiElimina
  13. eh sì, è proprio un fuori concorso... però è stato molto interessante scoprire come una ricetta boema sia piano piano migrata al sud!! che dite, potrei aver vinto il premio "ritorno alle origini"??
    ;-)

    RispondiElimina
  14. Che buona questa ricettina!!! E complimenti per il tuo blog! Davvero molto bello con tante belle ricette!
    Mi iscrivo subito come la tua sostenitrice, e se vorrai contraccambiare, ne sarei felice!

    baci
    Irina

    RispondiElimina
  15. Tu sai la mia preferenza verso i dolci... quindi io ti do il premio fuori concorso "dolce ritorno alle origini"!!!

    RispondiElimina
  16. Complimenti!!!Dalla foto si capisce quanto è soffice; il ripieno e la salsa di vaniglia lo rendono ancora più perfetto!!!

    RispondiElimina
  17. Sì sì è il Danubio dolce questo! Ti è venuto una meraviglia!
    Complimenti per i micioni! Grazie e a prestissimo! :)

    RispondiElimina
  18. con la salsa alla vaniglia é une delizia, qualche fetta anche per noi?? E adesso vado a vedermi il semifreddo con il cioccolato che mi sembrava moooooltoooo attiroso! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  19. un giorno mi spiegherai perché sei fuori concorso! mi sembra perfetto! al punto tale che ho partecipato al concorso esattamente con la stessa ricetta, quando ho visto "buchteln" fra le fuori concorso mi è preso un coccolone.
    insomma, forse potresti ripensarci, no?
    parlane con le organizzatrici...

    RispondiElimina
  20. Che ricetta meravigliosa! Da provare sicuramente... Intanto da oggi ti seguo, così non ti perdo di vista. Complimenti per il tuo blog...Ciao e Buona Cucina!!!

    RispondiElimina