venerdì 8 luglio 2011

Questo non ce l'avete di sicuro! (Zaru soba)

La cucina giapponese è una delle mie preferite. A Milano ci sono degli ottimi ristoranti e piano piano me li sto girando tutti. Appena vinco al win for life prenoto anche al Nobu di Armani!!
Mi piace molto il rispetto con cui i giapponesi trattano gli ingredienti, la semplicità -apparente- delle preparazioni, la cura della presentazione e poi impazzisco per le loro bellissime stoviglie.
L'unica cosa con la quale proprio, ma proprio non riesco a familiarizzare sono i famigerati bastoncini: sono ne-ga-ta!!! Mio marito invece è bravissimo e riesce a pescare anche il più piccolo chicco di riso, ma io niente, potrei morire di fame...
Ma qualche tempo fa un ristoratore, mosso a pietà, mi ha regalato un magico aggeggino che adesso porto sempre con me; scommetto che voi non ce l'avete...:


E' una specie di graffetta di plastica nella quale si incastrano i bastoncini; in questo modo si può facilmente fare leva e stringerli non è più assolutamente un problema. Tiè!

Grazie a questo mai-più-senza ho potuto gustarmi in tutta tranquillità i soba, cioè gli spaghetti di grano saraceno giapponesi, che ho accompagnato molto semplicemente con una salsa di soia e alga kombu. Ecco i miei Zaru soba, perfetti in questa stagione perché vanno mangiati freddi:


ingredienti per 2 persone:
160 g di soba
2 cucchiai di salsa di soia
200 ml di acqua
un pezzo di alga kombu (5 cm)
1 cucchiaio di alga nori in polvere
wasabi


Prima di tutto preparate il brodo d'accompagnamento: in un pentolino fate scaldare 200 ml di acqua insieme alla salsa di soia e al pezzo di alga kombu. Fate bollire a fuoco basso per circa 20 minuti. Lasciate raffreddare completamente, poi togliete l'alga.

Portate a bollore abbondante acqua non salata e cuocetevi gli spaghetti soba per circa 4 minuti.
Scolateli e sciacquateli lungamente sotto l'acqua fredda, in modo che perdano tutto l'amido.
Scolateli nuovamente e impiattateli. Spolverizzateli (se piace) con un poco di alga nori in polvere.

Ogni commensale avrà una ciotolina con il brodo nel quale farà sciogliere un poco di wasabi e nel quale intingerà la soba.

Facile, leggerissimo e gustoso!

eccomi alle prese con i bastoncini


9 commenti:

  1. Fantastica questa graffetta. Prima di sposarmi andavo spesso nei ristoranti orientali e usavo le bacchette con facilita'. Ora, dopo 21 anni, non ci riesco piu' grrrrrrrrrrrrr farebbe proprio al caso mio e così riuscirei a gustare i tuoi fantastici Zaru soba

    RispondiElimina
  2. caspita non sarà per nulla facile tolvare gli ingredienti per farlo in casa ! Complimentissimi per la ricetta .

    RispondiElimina
  3. anche a me piace molto! a Milano sono stata da Poporoya (si scrive così?) e poi quando sono in viaggio ma a mio marito non piace, uffi!
    fantastico quell'attrezzo, pure io sono negata con i bastoncini, vado di dita...

    RispondiElimina
  4. Anche a me servirebbe l'aggeggino!!!
    Grazie Cristina per i complimenti e per la tua partecipazione al mio Giveaway
    Non ti preoccupare...ognuna di noi ha la SUA creatività!!!
    ...ed è magnifico poterla condividere!

    A presto
    Gianly
    http://giato.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. Mia cara anche a casa nostra, l'uomo di casa sa utilizzare le bacchette con maestria, mentre io riesco sempre a farmi venire solo i crampi... dice che se uso le forchette si offendono??? ;)))

    RispondiElimina
  6. @angicoock: mi sembra di capire che il marito non apprezza la cucina asiatica... urge conversione, così reimpari a usare le bacchette!! ;-)
    @housewives: a milano ci sono un sacco di negozi etnici e biologici, gli ingredienti non sono un problema... basta sapere cosa cercare! grazie e baci
    @acquolina: di ditaaa?? grandiosa!!
    @gianly: hai ragionissimo! smack!
    @stefania: anch'io prima di avere l'aggeggio usavo le forchette! non si è mai offeso o scomposto nessuno, anche se gli asiatici - si sa - sono gentilissimi e impenetrabili...

    RispondiElimina
  7. Mi piace moltissimo la soba e questa è la preparazione classica che più mi piace, anche se i tendo ad italianizzare ogni prodotto asiatico o di qualsiasi provenienza :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Cri! Ma sono G E N I A L I !!!!!!!!!!!!!!!!! Li voglio li voglio li voglio adesso cerco e ricerco sul web poi ti s apro' dire! Purtroppo anche io non riesco a prendere familiarità con queste bacchette, quando usciamo mi prendono in giro e mi dicono di non provarci nemmeno visto le pessime figure che ho fatto sino ad ora! Buonissimi i tuoi soba!
    Ciao Tania

    RispondiElimina