sabato 3 dicembre 2011

Passata di lenticchie, arancia e melograno

Un piccolo seme per un grande progetto
Oggi e domani (3 e 4 dicembre) la LIPU vende nelle maggiori città italiane delle lenticchie biologiche. Tutto il ricavato andrà a sostegno delle sue importanti attività a favore di natura, animali e ambiente. Sul sito della LIPU trovate l'elenco di tutte le piazze e tante altre informazioni. Per esempio a Milano, al Parco delle Cave, c'è anche la simpatica iniziativa "Cucinare per le cince", un laboratorio gratuito per imparare come aiutare gli uccelli durante l'inverno. Il banchetto con le lenticchie invece lo trovate in Piazza S. Babila angolo C.so Europa, in vendita ci sono anche vini biologici e pasta. Non mancate!

E per valorizzare al meglio le vostre lenticchie, vi dò subito una ricettina buona e particolare che utilizza anche altri due prodotti tipici di questa stagione: l'arancia e il melograno. Farete un pieno di vitamine ed energia!

Passata di lenticchie, arancia e melograno

ingredienti per 4 persone:
300 g di lenticchie rosse
1 patata media
mezzo scalogno
1 arancia bio
1 melograno
1 litro di ottimo brodo di verdura caldo
jogurt bianco
sale, pepe
zucchero di canna
olio evo

Spremete l'arancia e tenete da parte il succo. Grattugiate la buccia di mezza arancia e tenete da parte per la decorazione finale.
Tagliate il melograno in due, prelevate dei chicchi che terrete da parte per la decorazione finale, poi spremete il melograno (utilizzando lo spremiagrumi) e tenete da parte il succo.
Sbucciate, lavate e tagliate a dadini la patata.
Tritate finemente lo scalogno, mettetelo in una casseruola e fatelo stufare dolcemente in 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva.
Aggiungete le lenticchie rosse e fatele tostare per un minuto, poi aggiungete le patate a dadini.
Versate il succo del melograno, poi quello d'arancia e infine il brodo caldo. Mescolate e fate cuocere col coperchio a fuoco medio per circa 30 minuti.
Quando le lenticchie sono cotte, frullate la minestra con il mixer a immersione, poi aggiustate di sale e pepe e aggiungete anche un poco di zucchero di canna.
Versate nei piatti e decorate ciascuno con un cucchiaio di jogurt, la buccia d'arancia grattugiata e chicchi di melograno.

Con questa ricetta partecipo al contest "Rumore di fusa per la LIPU" della cara Silvia, non potevo mancare!


E visto che gli ingredienti ci sono tutti, partecipo anche alla Piccola Bottega di Campagna, il contest mensile del Gattoghiotto, organizzato insieme alla casa editrice Malvarosa.

13 commenti:

  1. Quando il piatto si trasforma in una tavolozza...viene voglia di intingerci il pennello!!!
    Bella preparazione, abbinamenti azzeccati e per quel che mi riguarda collaudati, nel mio menù riscuote particolare successo proprio un'insalata di cappone, arancia, melagrana ed il suo aceto.
    Molto interessante....un saluto

    Fabi

    RispondiElimina
  2. che particolari abbinamenti ..
    le ho mangiate stasera con la zucca e le patate ,passate ne forno erano una bontà !

    RispondiElimina
  3. Sapori molto particolari abbinati alla perfezione....tutta da gustare!!! Sono passata per decidere la ricetta per il contest di Flavia e mi sono ritrovata in un blog splendido....
    Sì, ero già passata da te a lasciare qualche messaggio ma non lo avevo mai visitato come si deve (il tempo è tiranno).
    Devo farti i complimenti, molto preciso e con ricette grandiose .. mi iscrivo come follower e d'ora in avanti non mi scappi più!!! bacioni ele

    RispondiElimina
  4. abbinamenti strepitosi!!!
    complimenti.. e che bella è!!
    ciao ciao

    RispondiElimina
  5. Bellissimo piatto, abbinamenti da urlo e tanto colore...perfetto! Buona domenica ciao :)

    RispondiElimina
  6. Cristina, è una ricetta fantastica!! Molto raffinata con il melograno e lo yogurt!! Tra l'altro la presentazione è proprio artistica :-) Grazie mille per la tua partecipazione al mio contest, hai fatto davvero una preparazione originalissima e deliziosa!! Un grosso abbraccio, buona domenica e coccole ai pelosi di casa :-)

    RispondiElimina
  7. Bellissima pesentazione cara Cristina! Peccato che le lenticchie non siano nelle mie corde... è più forte di me...
    A Capodanno, per tradizione, ne mangio un cucchiaino, sì, ma insieme a tre fette di cotechino...!!!
    Buona domenica e un bacione

    RispondiElimina
  8. Che bel piatto...complimenti...

    RispondiElimina
  9. Una vellutata??Geniale!!Grazie mille per la partecipazione!!!Smack!

    RispondiElimina
  10. Adorabile la tavolozza profumata che diventa comfort food. Buona serata cara!

    RispondiElimina
  11. che accostamenti intriganti...bell'idea, bella anche da vedere, assolutamente da provare
    grazie
    Cristina G

    RispondiElimina
  12. Che abbinamenti particolari, da provare sicuramente. Grazie, Babi

    RispondiElimina
  13. davvero originale! e poi amo le lenticchie! mi piace molto :-)

    RispondiElimina