domenica 19 febbraio 2012

Il Pollo all'ananas di Loredana

Del The Recipe-tionist ideato dalla dolcissima Flavia ho già detto tutto qui e sono sicura che ormai conoscete questo fantastico gioco nato "per condividere, non per competere". I miei lettori più affezionati forse si ricorderanno che anch'io ho avuto l'onore di essere stata una Recipe-tionist e quindi posso perfettamente capire come si senta in questo periodo Loredana!

Il blog di Loredana è un luogo molto accogliente, ricco di ricette e spiegazioni dettagliate. Come dimenticare ad esempio il soufflé glacé, la sua proposta per l'MT Challenge della scorsa estate che ci ha fatto "sudare" tutte? O i suoi fiori di zucca farciti? Per non parlare dell'impagabile tutorial sul lievito madre... Moltissime sono le ricette che avrei voluto replicare per The Recipe-tionist, ma alla fine ho scelto un secondo semplice, profumato, colorato, gustosissimo: lo spezzatino di petto di pollo all'ananas cucinato con il latte di cocco: adoro questo ingrediente, i piatti sanno subito di vacanza!

La ricetta originale di Loredana la trovate qui. L'ho seguita pari pari perché è perfetta così; come unica variazione ho sostituito cipolla e aglio con uno scalogno.

Pollo all'ananas


ingredienti per 4 persone:
600 g di petto di pollo
200 g di riso
1 litro e mezzo di brodo di carne
10 g di burro
3 cucchiai di curry
1 scalogno
40 ml di olio evo
150 g di ananas sciroppato
10 g di concentrato di pomodoro
100 ml di latte di cocco
sale e pepe a piacere
coriandolo fresco

Lessate il riso (io ho usato la varietà che non scuoce) nel brodo di carne, scolatelo, aggiungete il burro e un cucchiaio di curry. Mescolate accuratamente e tenete in caldo.

Mentre cuoce il riso preparate il resto degli ingredienti:
- Sgocciolate l'ananas dal liquido di conservazione, tamponatelo con carta da cucina e tagliatelo a pezzetti.
- Tagliate il petto di pollo a pezzetti di 1 cm di lato (in alternativa potete anche utilizzare le sovracosce di pollo).
- Sbucciate lo scalogno e tritatelo.
- Lavate, asciugate e tritate il coriandolo.

Scaldate l'olio in una padella antiaderente, unite lo scalogno e fate rosolare per 2 minuti a fuoco moderato, poi unite la carne e saltatela a fuoco vivace per circa 3 minuti.
Insaporite con il curry rimasto (2 cucchiai), unite l'ananas e il concentrato di pomodoro, infine aggiustate di sale e pepe. Proseguite la cottura per 5 minuti a fuoco dolce.
Bagnate con il latte di cocco e fate sobbollire per altri 5 minuti.

Versate lo spezzatino nei piatti, cospargete con il coriandolo, mettete accanto il riso e servite subito.
Se, come a me, vi piacciono i sapori un po' orientaleggianti, questo piatto vi conquisterà!

è fantastico mescolare tutti gli ingredienti in un'unica forchettata!!

E con questa ricetta partecipo a The Recipe-tionist di febbraio:

14 commenti:

  1. Grazie Cristina, per aver provato una mia ricetta...anche io ho avuto il mioperiodo etnico, ho provato piatti strani e sapori particolare, mi fa piacere leggere che ti è piaciuto...intanto io ho ancora una tua ricetta nella lista da provare...il primo pomeriggio con un pò di ore a disposizione la proverò!!

    grazie

    loredana

    RispondiElimina
  2. Proprio vero, quando cucino il pollo (praticamente sempre) col riso, la forchetta DEVE catturare tutto...vuoi mettere la soddisfazione?? Un abbraccio, buone settimana.

    RispondiElimina
  3. Bello questo pollo mi sembra anche veloce da preparae....
    Ciao francesca

    RispondiElimina
  4. Cara Cristina, che bella ricetta hai scelto! la tua presentazione è bellissima e viene proprio voglia di provarla! baci!

    RispondiElimina
  5. mmmmhhhh....intrigante....è tanto che non cucino qualcosa di esotico....che dici provo a buttarci due acciughe? :-))
    Loredana è mitica e tu le hai reso onore alla grande
    Brava
    Ciao
    cris

    RispondiElimina
  6. E come è che io non l'ho vista?

    RispondiElimina
  7. Ciao Cristina, io non ho molto feeling con la cucina di "mamma loredana", ho dato tutta me stessa col soufflè glacè..ma quando non c'è "feeling" non c'è nulla da fare, non c'è trippa per gatti e quindi...non so come mai, tutto ciò che rotea attorno al MTC GROUP non mi "ingloba"..non importa, tu mi hai conosciuta e non sono certo tipa da farmi tanti "problemi"...se non piaccio, non piaccio...e me ne faccio una ragione ;-) Io mi pento e mi dolgo soltanto di non aver fatto i tuoi biscottini..ma c'è tempo ;-)

    RispondiElimina
  8. @loredana, grazie a te! e ora sono proprio curiosa di sapere quale ricetta proverai... fammi sapere :)
    @tinny: non puoi immaginare lo scempio che faccio io nel piatto... DOPO aver fatto le foto, beninteso!
    @francesca: veloce e buonissimo!
    @francy: ma grazie! a grande richiesta (del marito), rifarò la ricetta quanto prima :)
    @cris: noooooo, le acciughe qui nooo! guarda che se continui così, ti cresceranno le pinne... ;)
    @stefania: non l'hai vista perché sei troppo impegnata a farti intervistare... ;)))
    @libera, di nome e di fatto... ed è bellissimo così! guarda che qui menu turistico non c'entra... è il contest di flavia e io lo trovo bellissimo :) un abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
  9. mi sembra leggero e molto gustoso, da provare! adoro l'agrodolce :-)

    RispondiElimina
  10. Passo per un saluto e..no, a Milano non è ancora Carnevale..quindi ripasserò :-)

    RispondiElimina
  11. Questa ricetta esotica di Loredana me la ricordo bene e mi aveva intrigato. Siccome ho cominciato anche a io a cucinare il pollo all'orientale (l'altro giorno ho fatto quello alle mandole), adesso voglio proprio provare questo agrodolce. Molto carina la presentazione. Ti mando un bacio tesorona! Pat

    RispondiElimina
  12. Questo pollo è deliziosissimo...ma quanto mi piace...perchè mi è sfuggito??? perchè????? e vabbè lo faccio eccome se lo faccio!

    RispondiElimina
  13. E si..tu sai come si sente Loredana, ma dillo che vuoi rivincere ...baci da un'assolata Fès :D , Flavia

    RispondiElimina