domenica 12 maggio 2013

La ricetta dell'amicizia: Spaghetti con pesto di fave e noci

Questa è una ricetta dell'amicizia, della famiglia e della condivisione.
Nel senso che le fave me le ha regalate la mia mitica vicina di casa (che prima o poi imparerà a commentare i miei post, non disperiamo...).
Le noci, colte dalle sue amorevoli mani medesime, mi sono state donate dalla Ale (anche lei mitica, ovvio).
Il parmigiano l'ha grattugiato il maritino e ci tiene a dirlo.
La tavola l'ha apparecchiata la figliola.
Poteva non essere buonissima??

Spaghetti con pesto di fave e noci

ingredienti per 3 persone:
280 di fave fresche sgranate
30 g noci sgusciate
30 g di parmigiano reggiano grattugiato (o metà pecorino)
1 pizzicone di sale di Maldon (o fior di sale)
pepe di mulinello
una decina di foglie di menta
mezzo cucchiaino di peperoncino frantumato
olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
260 g di spaghetti trafilati al bronzo
 
Scottate le fave in acqua bollente per pochi minuti, scolatele, raffreddatele ed eliminate la pellicina (verrà via facilmente). Tenetene da parte una cucchiaiata per la decorazione finale.
 
Mettete le fave in un mixer insieme alle noci, alle foglioline di menta, al peperoncino, al pepe, al formaggio grattugiato e a circa mezzo bicchiere di ottimo olio extravergine d'oliva (meglio se dal sapore delicato) e frullate a impulsi fino a ottenere un pesto non troppo fine. Aggiungete il sale e mescolate bene.
 
Tagliate lo spicchio d'aglio a metà e strofinatevi la parte interna della terrina in cui servirete gli spaghetti, poi versateci il pesto di fave.
 
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, poi scolateli tenendo da parte un poco dell'acqua di cottura. Versate immediatamente gli spaghetti nella terrina con il pesto, aggiungete l'acqua di cottura tenuta da parte e mescolate velocemente.
 
Servite con le fave tenute da parte, qualche fogliolina di menta, alcune noci spezzettate e una spolverata di formaggio.
 
 
 




18 commenti:

  1. Ho tutto a casa... ma l'ho comprato da me... posso continuarli a chiamare spaghetti dell'amicizia? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma cerrrrrrto! tu sei l'amicizia fatta persona! ma almeno la tavola qualcuno te la apparecchiera'? :)

      Elimina
  2. questa ricetta sa di primavera e poi cosa c'è di meglio che essere gruppo? Un bacione e buona settimana, mo' vado a leggere anche quella torta salata del post precedente che mi sconfinfera parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la primavera e' il momento giusto per le fave!
      ricambio il bacione e una carezza a magali :)

      Elimina
  3. Questa la copio subito subito e la impiatto domani sera, perchè - per una volta - ho tutti gli ingredienti richiesti e, in più, questa ricetta ha in ingrediente non scritto che per me in settimana è fondamentale: è rapidissima!
    Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ormai a casa mia solo ricette rapidissime! ;)

      Elimina
    2. Detto fatto: l'ho preparato ieri sera (mancava il peperoncino però) e oggi quel poco che era avanzato è finito spalmato su fette di pane nero: ottimo anche così!
      Claudette

      Elimina
    3. buono spalmato!!! grazie mille :)

      Elimina
  4. Buonissimi!!
    Non ci avevo mai pensato a condire la pasta con qualcosa di fave!!
    Brava!

    RispondiElimina
  5. Sono le ricette che riescono meglio!
    verdissime quelle fave sul piatto....
    Fra

    RispondiElimina
  6. adoro i colori della primavera!

    RispondiElimina
  7. Che bonta'! Tutto ha collaborato alla perfetta riuscita di questo piatto :)

    RispondiElimina
  8. Si con tutti questa bella partecipazione doveva per forza essesere buona!
    Ciao siamo nuove iscritte , ci è piaciuto subito il tuo blog, se ti và vieni anche tu ad unirti ai nostri follower
    Ciao
    Patrizia e Monica di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  9. Il pesto è squisito, e la partecipazione di così tante persone lo rende ancora più gustoso!!! :-p

    RispondiElimina
  10. il pesto di fave verdi l' ho fatto proprio ieri e mi ha piacevolmente sorpresa, peccato non avere menta o frutta secca (non ero a casa mia, dove non mancano mai), la prossima volta è da provare così come tu ci consigli!
    A presto!
    Valentina

    RispondiElimina