domenica 19 maggio 2013

Crostatine al cioccolato per la suocera

E' scientificamente dimostrato: la parola "suocera" evoca immediatamente immagini negative.
Alzi la mano chi non pensa subito a vecchie signore invadenti, a matrimoni andati in pezzi a causa sua, a visite inaspettate quanto sgradite, a pranzi di famiglia rovinati dalle sue taglienti battute...

Quante barzellette sulle suocere esistono? Almeno quanto quelle sui carabinieri, forse un filo meno di quelle su Totti...
"Scambio suocera per serpente. Pago la differenza."
"Sono 18 mesi che non parlo con mia suocera... mi dispiace interromperla..."
"Ho comprato una sedia per mia suocera, ma non mi fanno attaccare la spina!"

Mia suocera invece non è nulla di tutto questo, potrei quasi definirla l'anti-suocera.
Nonostante abbia sposato un figlio unico (e quindi ero fortemente a rischio...), non ho mai avuto il benché minimo problema con lei. Mia suocera è una persona rispettosa, gentile, fin troppo modesta, disponibilissima, per lei sono "la figlia che non ha mai avuto". Se mio marito e io discutiamo, lei dà ragione a me... telefono più spesso a lei che a mia mamma, lo giuro!

Ormai ha ampiamente superato gli 80 e, a parte - ahinoi - il problema della perdita di memoria, fisicamente sta benissimo. Per fortuna non ha il diabete, perché è davvero molto ma molto golosa (anche se dice a tutti che a lei i dolci non piacciono...)!
Quando viene a pranzo da noi mi piace coccolarla con un bel dessert. Oggi le ho preparato queste crostatine al cioccolato, fatte al volo con quello che avevo in casa. Le dosi sono un po' a occhio...

Crostatine al cioccolato per Luisa

ingredienti per 4 crostatine
per la pasta frolla:
70 g di burro leggermente salato
45 g di zucchero
i semi di mezzo baccello di vaniglia
1 tuorlo
125 g di farina 00
per il ripieno:
150 g di cioccolato fondente
2 cucchiai colmi di zucchero
4 cucchiai di philadelphia
due noci di burro
scaglie di mandorle per decorare
 
Preparate la pasta frolla: tagliate il burro a dadini e lavoratelo insieme allo zucchero finché diventa spumoso. Aggiungete i semini ricavati da mezzo baccello di vaniglia e il tuorlo e mescolate bene. Infine unite la farina setacciata e impastate velocemente con le mani. Formate una palla, schiacciatela leggermente, avvolgetela nella pellicola e mettete in frigorifero per mezz'ora.
 
Scaldate il forno a 170°-180°C.
Imburrate e infarinate 4 stampi da tartelletta di 10 cm di diametro.
Stendete la pasta con il matterello a circa 2-3 mm di spessore sopra un foglio di carta forno. Ricavate dei dischi di 12 cm di diametro e foderate i vostri stampi. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e rimettete in frigorifero per una decina di minuti.
Poi foderate ogni crostatina con della carta forno (che avrete precedentemente accartocciato per ammorbidirla) e riempitele con dei legumi secchi o con gli appositi pesini.
Cuocete in forno per 15-18 minuti. Sfornate, eliminate i pesi e la carta e cuocete ancora per circa 5 minuti, finché la pasta risulta dorata. Sfornate, lasciate raffreddare un poco e poi sformate.
 
 
Preparate il ripieno: riducete il cioccolato a pezzettini, mettetelo in un pentolino insieme allo zucchero e al burro e fatelo fondere a bagnomaria. Togliete dal fuoco, aggiungete poco per volta il philadelphia e amalgamate bene.
 
Versate il ripieno nei gusci di pasta frolla ormai freddi, decorate con scaglie di mandorle (se volete le potete tostare leggermente) e mettete in frigorifero per mezz'oretta. Tiratele fuori dal frigo un po' prima di servire.
 
Gita a Firenze, 1957
 
 
 
 
 

42 commenti:

  1. tua suocera è una donna fortunata! io con quello che ho in casa non riesco neanche a comporre una sette vasetti! Un bacio bella maestrina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da noi cioccolato e philadelphia non mancano mai... piuttosto stiamo senza latte ;)))
      ricambio il bacio smackkkk

      Elimina
  2. Che belle crostatine!!! Golosissime con questo ripieno...ma la signora nella foto è tua suocera? Che bella signora!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao silvia! si' e' mia suocera ed e' bella ancora oggi :)
      ^__^

      Elimina
  3. Credo di avere già scritto che tua suocera è fortunata a essere coccolata così. La foto mostra una bella signora di tnto tempo fa. La mia ex suocera mi confezionava a mano dei bellissimi maglioni, anche io ne ho un buon ricordo.
    Le tartellette comunque le terrò per me, dato che la suocera è appunto ex.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno male che le suocere buone esistono!
      un abbraccio e buona settimana :)

      Elimina
  4. Molto belle queste crostatine con cioccolato,philadelphia e lamelle di mandorle.Il ripieno mi sembra particolarmente gooey,il che mi fa impazzire.
    Una domanda/curiosita': non l'ho mai assaggiato,ma qui vendono il Philadelphia al cioccolato.Esiste anche in Italia?
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esiste eccome! pero' non l'ho mai comprato... non mi ispira tanto...
      grazie per la ta visita!

      Elimina
  5. Belle caspita, saranno davvero buonissime!!
    Anche mia suocera è una delizia di donna, anche se ci sono voluti due anni per scoprirlo!
    A presto cara!

    RispondiElimina
  6. due anni per scoprirlo?? questa ce la devi raccontare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, mio marito si è separato dalla sua ex compagna per causa mia...cioè nostra, mia e di lui, le cose si fanno in due...e ha un bimbo avuto con l'ex che all'epoca aveva 1 anno e mezzo...e quindi i suoceri ci hanno messo due anni e anche mezzo per metabolizzare la cosa...abbiamo iniziato ad avere un rapporto DOPO il matrimonio al quale erano ovviamente presenti ma senza entusiasmo e in pratica non li conoscevo ...e adesso andiamo d'accordissimo!! Meno male perché la suocera astiosa non si sopporta!!
      Ciao!!!

      Elimina
    2. tutto e' bene cio' che finisce bene!! :)))

      Elimina
  7. mi piace questa crostata "creativa" : puoi farcirla come vuoi! complimenti per il tuo dolce e per il rapporto magico con tua suocera...anch'io come te, ero stata fortunata (quando ero sposata) ed ora ho una "quasi" suocera che mi è simpatica un sacco!!!: -) baciiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e figurati lei quanto adorera' te, per forza!!!

      Elimina
  8. Ciao Cristina, sei fortunata... Io faccio parte della categoria: ua, ua, ognidun a casa sua... (non devo tradurre vero? :-D ) All'inizio mi ero costruita un sogno, pensavo di trovare, finalmente, una famiglia... ma ho trovato un muro invidioso, sai, gli "ho portato via il suo bambino" che accudiva da 45 anni amorevolmente... Le faccio anch'io dei dolcetti, a volte, ma poi mi pento immediatamente :-D
    Buona settimana e scusa il piccolo sfogo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara libera, peggio per lei... non sa quante cose buone si perde, ecco! l'importante e' che tuo marito sia dalla tua parte!
      un abbraccio grande

      Elimina
  9. E' bellissimo avere dei bei rapporti con i suoceri, anche io mi trovo molto bene, per fortuna.
    Cmq, se vuoi mi invento un grado di parentela e la crostata la prepari anche a me? Giuro che non ho il diabete!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te ne faccio quante ne vuoi se mi fai chiamare zia dalla tua piccolina ;)))

      Elimina
  10. Che bel ripieno morbidissimo ne vorrei una :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e' vero, il ripieno e' fantastico :)

      Elimina
  11. Ciao cristina come stai? Sempre sommersa di lavoro?
    Sei fortunatissima davvero! Io purtroppo ho una suocera con la S maiuscola... cattiva e soprattutto egoista... ma almeno io le rendo la vita mooooooolto difficile :P
    Buonissima queste crostatina, mi piace molto l'idea del ripieno cioccolato e philadelphia, devo provarle!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sempre sommersa ahime'...
      non ti facevo cosi' vendicativa ;)))
      se le provi fammi sapere, ok?
      baciooooo

      Elimina
  12. Ottima la ricetta al volo! Brava Cristina e la foto in bianco e nero très chic!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! a presto e una carezza a magali :)

      Elimina
  13. Oltre che ad essere bellissima, tua suocera è un'eccezione alla regola. Tralascio qualsiasi considerazione, se non che per educazione anche io mi prodigo nei confronti della mia. Per educazione.
    Per il resto meno male che abitiamo a 500 km.
    Crostatine stupende e golosissime. Beata tua suocera.
    Baci grandi, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non, dico non, e' possibile che tua suocera non ti adori!!!!

      Elimina
    2. Mi adora come tutte le suocere....sarà poi così? Diciamo che io la detesto simpaticamente ;)

      Elimina
  14. Faccio parte delle fortunate che hanno buoni rapporti con la suocera alla quale devo - oltre al resto - le ricette e i segreti dei piatti della tradizione e le verdure dell'orto.
    Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow, evviva le ricette delle suocere!

      Elimina
  15. Anche io sono fortunata la mia e' affettuosa e arrivata a Bilbao proprio ieri ..... Quasi quasi gli preparo le tue super crostatine :-)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bello! l'avrai trattata come una regina!

      Elimina
  16. Che bella donna tua suocera! E credo anche molto intelligente perchè se madre di unico figlio maschio non ti ha dato nessun problema, ma anzi, ti tratta veramente come una figlia, è una perla rara. Non che io con la mia non sia in sintonia, ora abbiamo un bellissimo rapporto, ma prima che mi sposassi con suo figlio diciamo che ha cercato in tutti i modi di farmi cambiare idea :)
    Crostatine magnifiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah vedo che non ci e' riuscita!!
      grazie e a presto :)

      Elimina
  17. crostatine a parte, che farò,ovviamente, anche io per ben 38 anni ho avuto per suocera una persona più unica che rara che mi ha chiesto una volta" ma noi due siamo amiche, il rapporto fra di noi oltrepassa il fatto che hai sposato mi figlio, vero?"Mi ha sempre sostenuta, anche quando incinta son andata per lavoro da sola in altra città.E' morta due anni fa a 98 anni, qui in casa mia gli ultimi sei mesi, ma eravamo d'accordo così io e lei.E io son di parola.
    Mia mamma era un poco gelosa, me ne dispiace,quindi capisco quando dici che chiami più la suocera ..era così anche per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara nicole, deve essere stata una persona fantastica tua suocera, che ha assolutamente meritato una nuora come te :)
      grazie di cuore per le tue parole.

      Elimina
  18. E ti credo che c'è un ottimo rapporto, le fai queste delizie! :-D
    A parte gli scherzi, anche io ho sempre avuto un ottimo rapporto.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non solo i mariti, ma anche le suocere si prendono per la gola!! ;)

      Elimina
  19. Che belle parole le hai dedicato... è davvero raro trovare non solo una suocera ma in generale così ben disposte verso il prossimo, se si tratta di mamma di figlio unico poi... Sei stata fortunata. La mia è tutta particolare, un po' gelosa effettivamente ma insomma, mica devo stare con lei ;)
    E la crostatina è buonissima!!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verissimo, sono stata fortunata!
      grazie e a presto :)

      Elimina
  20. Quando guardo le vecchie foto penso a quanto siam cambiati, spesso non in meglio però.
    Quella cremidda di cioccolato stuzzica non poco il mio dito indice...goduriosa.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. Anch´io non posso lamentarmi di mia suocera. Peró lei non é affatto golosa , anzi quando vado da lei dimagrisco... hahahaha diciamo che la cucina non é il suo forte....
    Io queste crostatine le mangerei piú che volentieri hahah io sono moooolto golosa!!! un bacio e buon inizio settimana!

    RispondiElimina