mercoledì 2 gennaio 2013

Potato and Zucchini Pie

Sono appena tornata dalla Toscana, quella "vera" (non da Pontremoli per intenderci...).
Quella dei fiumi di Chianti e di Brunello.
Dei filari di cipressi e delle molte palme.
Quella dove la lettera "c" non si pronuncia ("li vòle un po' di hantuccini?").
Della skyline medioevale di San Gimignano, di Piazza del Campo a Siena, del castello di Monteriggioni, del convento di San Vivaldo...
Quella dei pici, della pappa al pomodoro, degli innumerevoli salumi (ah! quei panini con la finocchiona!), della ribollita e delle zuppe di farro, delle fiorentine alte 3 dita, del panforte ecc. ecc.
Quella Toscana dove, potendo, si vivrebbe per sempre.

Lasciatemi il tempo di sistemarle e presto vi farò vedere un po' di foto. Intanto date un'occhiata qui.

Dopo le scorpacciate pantagrueliche, la carne e i salumi che ci siamo spazzolati a chili, abbiamo sentito il bisogno di un pasto più leggero e di una qualche verdura. Ho aperto il frigo e, ispirandomi a una ricetta di Jamie Oliver, ho preparato un inglesissimo pie, che è uno dei modi migliori per presentare - e far mangiare anche ai più recalcitranti... - una bella porzione di verdure.

Potato and Zucchini Pie

ingredienti per una tortiera di 20 cm di diametro
 
per la pasta brisé:
250 g di farina 00
125 g di burro freddo
un pizzicone di sale
pepe q.b.
50 ml di acqua ghiacciata
1 uovo codice "0" (per spennellare)
 
per il ripieno:
1 grossa zucchina
4 o 5 patate viola e/o gialle
1 scalogno
(per un totale di circa 750 g di verdure)
 olio evo
qualche rametto di timo
una grattata di noce moscata
la scorza grattugiata di mezzo limone
sale, pepe
150 g di formaggio a piacere (fontina, branzi, scamorza)
 
Preparate la pasta brisé secondo una ricetta di Jamie: mettete nel mixer la farina setacciata, il burro ben freddo tagliato a dadini insieme a un pizzico di sale e una generosa macinata di pepe e frullate per pochi secondi fino a ottenere un composto sabbioso.
Versate il composto sul piano di lavoro, formate una fontana al centro e versatevi l'acqua ghiacciata. Mescolate velocemente finché l'impasto inizia a compattarsi e poi fidatevi di Jamie: non impastate, ma premete e "accarezzate" delicatamente fino a ottenere una palla un po' grezza e non troppo liscia. Mettetela in una ciotola infarinata, coprite con un foglio di pellicola e lasciatela riposare in frigo.

Intanto preparate il ripieno: mondate le patate e le zucchine e tagliatele a piccoli dadini (oppure, se preferite un ripieno più omogeneo, grattugiatele). Sbucciate lo scalogno e tritatelo finemente.
Scaldate qualche cucchiaiata di olio d'oliva in una padella capiente, soffriggetevi lo scalogno a fuoco bassissimo insieme alle foglioline di timo, alla noce moscata e alla scorza di limone. Infine aggiungete le verdure, sale e pepe a piacere e incoperchiate a metà, lasciando cuocere a fuoco dolce per circa 30/40 minuti mescolando ogni tanto.

Tagliate il formaggio a dadini.

Quando le verdure sono ben cotte e morbide, toglietele dal fuoco e lasciate raffreddare un poco.
Poi aggiungete il formaggio e mescolate bene.

Scaldate il forno a 180°C.
Imburrate e infarinate la tortiera.

Dividete la pasta brisé in due parti uguali e stendetela con il mattarello in due dischi leggermente più grandi della tortiera (io la stendo sopra un grande foglio di carta da cucina, così non si appiccica al ripiano e la posso spostare più facilmente).
Con uno dei dischi foderate il fondo e i bordi della tortiera, poi bucherellatela in più punti con i rebbi di una forchetta.
Riempite con il ripieno di verdure e formaggio mettendone un po' di più al centro e meno lungo i bordi, coprite con il secondo disco di pasta rimboccando la pasta lungo il bordo. Non preoccupatevi se l'impasto si rompe (statene certi: lo farà!), semplicemente riparatelo. Tagliate la pasta in eccesso, pinzate con indice e pollice la pasta lungo il bordo per formare il classico motivo "da pie". Sbattete l'uovo e spennellate la superficie della torta.


Infornate a 180°C per circa 45 minuti o finché il pie è bello dorato.
Lasciate raffreddare per qualche minuto, sformate e gustate accompagnando con una semplice insalata, oppure con una fettina di salmone affumicato o con dei sottoli...

Con questa ricetta partecipo all'inglesissimo contest di Cinzia de ilricettariodicinzia (in collaborazione con Salter)

patecipi !?!

22 commenti:

  1. immagino che bontà hai degustato!!!gustosissima la tua torta salata!!!auguri di Buon Anno!!!

    RispondiElimina
  2. ma che miticao pie!bravissima

    RispondiElimina
  3. Che invidia per la Toscana: hai scelto il tuo casale in cima a un poggio dove trasferirti?
    Da provare la torta salata con questa versione di pasta brisè da non impastare.
    Buon anno!
    Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di casali ne ho visti un paio che mi piacevano proprio ma proprio tanto...!!!
      buon 2013 anche a te :)

      Elimina
  4. Ciao Cri! Spero tutto bene. Ti faccio (in ritardo!) i miei migliori auguri di Natale e per un ottimo 2013. Penso di iniziare il 2ndo livello a marzo, tu hai già dato?

    PS sto lavorando in un'Osteria a Cormano in cucina, passi a trovarmi? :)

    Un abbraccio

    Lilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao lilia, che bello trovarti qui!!! come stai? purtroppo niente corso per me, non ho più tempo :(((
      ti chiamo!
      bacioni

      Elimina
  5. auguri di cuore per uno splendido 2013! iniziato benissimo con questa tua pie di verdure e patate!

    RispondiElimina
  6. Ecco... questa mi piace davvero tanto!!! Mi piace così tanto che ho appena trovato il modo di usare quelle 2 zucchine tristanzuole che mi guardano da qualche giorno dal cassetto delle verdure del frigo!
    Un abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli hai fatto fare una fine gloriosissima :)))
      superbacio e a presto

      Elimina
  7. Potendo, ci vivrei veramente anch'io in Toscana...!!!
    Questo "inglesissimo pie" piace tanto pure a me! Di zucchine non ne ho, ma un pò di zucca che aspetta di essere cucinata sì...
    Un bacione e Buon Anno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco dai, trasferiamoci là e apriamo un ristorantino :)))
      questo pie è perfetto con la zucca!
      auguriiiiii

      Elimina
  8. Fantastico pie! E poi sei venuta nel periodo giusto per assaggiare le specialità delle feste!
    La Toscana è un mondo meraviglioso di cui non ci si sazia mai
    Buon 2013

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :)))
      buonissimo anno anche a te!

      Elimina
  9. Cristina Carissima, sei stata a casa mia e non c'ero e questa mancanza mi ha davvero intristito. Ma sono felice che tu sia stata bene, che ti sia divertita e soprattutto che il ricordo ti si sia appiccicato ben bene addosso. Quando deciderete di trasferirvi tu e la Ale per aprire il famigerato ristorantino, sappiate che ci sono anche io, a costo di fare la lavapiatti!
    Ti abbraccio fortissimo e buon Anno cara Cristina. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stato un grandissimo dispiacere non averti potuta abbracciare di persona, ma recupereremo senz'altro!
      la lavapiatti??? ma te sei fuori! ai fornelli devi stare :))))))

      Elimina
  10. Sbrigati però con queste foto che sono curiosa :D
    Leggendo le ricette e soprattutto le tue entusiastiche impressioni su Jamie Oliver mi hai convinta, DEVO COMPRARE uno dei suo libri. Nel frattempo sperimento questa!!!!
    Baciiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao dani! se vuoi iniziare a fare qualche ricetta di jamie oliver puoi sbirciare sul web, ce ne sono moltissime. oppure vai a vedere le nostre ricette dello starbooks di marzo 2012 ;)))
      superbacio!

      Elimina
  11. La Toscana... ma che voglia di esserci mi ha fatto venire, di viverla e goderne come hai fatto tu!!!
    Ma questo pie è fantastico, il jamie è propio bravo ma anche tu mica scherzi :-)
    E' veramente bello e chissà che buono!
    grazie per la ricetta
    se te ne scappa un'altra c'è ancora tempo...
    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te!
      mi sa che non ce la faccio a mandarti un'altra ricetta :(((
      bacioni

      Elimina